Come si gioca a briscola con le carte napoletane


come si gioca a briscola con le carte napoletane

Dopo che ha chiamato il primo tocca al secondo parlare.
Guardando le sue carte, il parlante può pensare di vincere il round se ha carte forti interne allo stesso seme, allora sceglie la carta più alta che gli manca di quel seme e proclama a voce alta : chiamo., specificando il valore della carta.
Quando si giocano due carte che hanno lo stesso seme si aggiudica la mano chi gioca la carta di valore più elevato.Da questo momento in poi i partecipanti avranno prima tre carte a testa, poi due e alla fine una sola.Alla fine quando tutti hanno effettuato la chiamata, il primo potrà finalmente specificare il seme della carta.Altra variante della briscola è il briscolone, variante della briscola senza la carta di briscola!Ai fini del punteggio le carte di briscola non hanno più alcuna importanza.Dopo ogni giocata chi ha effettuato la presa vincendo pesca una nuova carta dal mazzo; subito dopo anche lavversario ne pesca unaltra.Successivamente le fa alzare (o tagliare) al suo avversario.Esiste però un altro modo per carta da gioco asso di picche con lettera t dare le carte a Briscola.Nota è l'espressione nella vita"diana "conta come il due di coppe quando regna bastoni ad indicare una persona che conta zero.E' comunemente accettata la regola per la quale durante la prima mano è vietato parlare.E' sicuramente un gioco divertente che allieta i pomeriggi delle persone anziane, ma è adatto anche per tutte le età.Costui ha anche lui il diritto di chiamare con lavvertenza che dovrà indicare una carta di valore inferiore a quella indicata dal giocatore precedente.Dinamiche di gioco e partecipanti, la briscola si gioca in due e in quattro.Nei tavoli più permissivi si può anche richiedere qualche informazione utile tipo hai dei carichi?, hai carte di briscola?, etc.Sei una stella della briscola?Stanco di giocare solo contro un computer?
Le varianti della briscola Anche per la briscola esistono alcune varianti decisamente interessanti.
Storcere la bocca per segnalare di avere il tre alzare gli occhi per il re mostrare la punta della lingua per il cavallo alzare una spalla lievemente per il fante.




Si tratta della famosa briscola chiamata o "briscola d'accordo anche nota come "briscola in cinque" o "l'amico del giaguaro".A Briscola si gioca in 2 o in 4 con un mazzo di 40 carte. .Per ultima viene posiziona una carta sul tavolo da gioco che verrà coperta per metà dal mazzo rimanente.I compagni possono iniziare a dire qualcosa solo dopo che è stata fatta la prima presa e conclusa la prima mano.Storia della briscola, a dire il vero, sembra che la logica di tale gioco sia nata in Danimarca dove si sarebbe sviluppato intorno alla fine del quindicesimo secolo.Un caso molto divertente e originale si ha quando la persona che chiama ha carte talmente buone che decide di vincere in totale solitudine.Il cavallo vale 3 punti, il fante vale 2 punti.A questo punto non resta che scoprire la prima carta del mazzo che verrà posizionata scoperta sul tavolo al fine di rappresentare il seme della Briscola per quella mano.La Briscola ha origine nei Paesi Bassi dove venne creata verso la fine del Cinquecento, poi si diffuse anche in Italia tramite i francesi, e fino ai giorni nostri ha subito molteplici variazioni, tanto da essere considerata un gioco italiano.Si può giocare anche in tre, togliendo dal mazzo la carta del due non di briscola (ad esempio togliendo dal mazzo il due di coppe e distribuendo le carte finché non uscirà una carta di briscola di seme diverso da coppe).
Le possibilità di parlare dovrebbero essere limitate allinvito a lanciare una particolare carta (si può chiedere al compagno di giocare un carico, oppure di andare "liscio, oppure di giocare una carta di briscola).
A questo punto inizia il momento in cui, con termini di derivazione dal gioco del bridge, si effettua la dichiarazione o, più modestamente la chiamata o l'accordo.



In ogni seme c'è un totale di 30 punti.
Inizia il gioco con cinque carte a testa, con le altre che saranno pescate mano mano con il solito metodo.


Sitemap