Calendario tornei poker saint vincent





Sabato e domenica in programma all'Avana l'ultima tappa di Coppa del Mondo assoluti di fioretto femminile prima del periodo di qualificazione olimpica (Arianna Errigo a Bari.a Prova Nazionale Master (partecipanti da definire) e a Dalmine (BG) un torneo locale incentrato sul fioretto.
Nel primo turno delle dirette, saltato di diritto da Paolo, veniva eliminato Simone (10-15 da Patrizio Lico di Gallarate) che nell'occasione non si esprimeva come.
Negli ottavi Irene superava Ilaria Zanchi (Polisportiva BG, 10-5 Anna la imitava con Beatrice Morretta (Mangiarotti, 10-5 Carlotta avanzava eliminando Roberta Lorenzi (Polisportiva BG, 10-1).
In terra di Germania la gara delle azzurre comincia molto soft contro le volonterose atlete di Portorico (45-14).Tommaso Vidale (girone 3-3) lottava con onore pur uscendo sconfitto dal confronto con Joele Stefani (TBB Lucca) 8-10.La domenica le prime due gare in programma partono ancora prima, alle 8:15.Contingente molto numeroso e tra i più folti in assoluto, se si pensa che le uniche due società ad avere più di 25 iscritti sono Mangiarotti Milano e Club Scherma Roma.Un 3 e due 11 posti per i nostri Master in terra friulana domenica scorsa.Meglio non si potrebbe descrivere quanto accaduto oggi sulle pedane di Riccione, ultima giornata del Gran Premio Giovanissimi 2015: Carlotta Ferrari ed Irene De Biasio si sono giocate in famiglia il titolo italiano della book of ra 30 cent forscher categoria fioretto Giovanissime, evento mai accaduto nella storia della scherma lariana.Nei imi Giulia cedeva a Cecilia Lombardi (Mangiarotti MI) 10-15 e Margherita a Bianca Datola (Giardino MI) 8-15.Questo notevole risultato la proietta verso una sempre più possibile convocazione da parte della nazionale svizzera agli Europei di categoria.




Questa volta la nostra Arianna non è salita sul podio, dopo la vittoria di Danzica ed il 3 posto di Budapest, ma lo ha comunque sfiorato (5.a) ed è risultata essere la migliore delle italiane anche in questa occasione.I quarti di finale, contro il già citato Bicego, erano altrettanto duri, ma questa volta la vittoria non arrideva a Tommaso (14-15) che comunque metteva in pedana tutto il possibile ed anche di più risultando con il suo 6 posto il migliore comasco della due.A quel livello usciva di scena Emma (6-10 con Virginia Gobbi, Mangiarotti) mentre Anna batteva Sveva Chendi (Bresso) 10-2 e l'ennesimo derby di giornata opponeva Carlotta ad Irene con risultato favorevole a quest'ultima per 10-9.A Salsomaggiore (PR) contemporaneamente i Maestri Serena e Massimiliano accompagneranno un numero notevole di nostri cadetti (ben 13) alla.a Prova Nazionale della loro categoria (under 17).La sua gara era cominciata contro la giapponese Kano (15-4 poi era la volta della tedesca Franziska Schmitz (15-2 l'ostacolo degli ottavi di finale era decisamente più impegnativo, ma anche la statunitense Nicole Ross non poteva far altro che raggiungere un discreto parziale (15-10).Ieri ed oggi un gruppetto di fiorettisti under 14 ha preso parte al 5 Trofeo Torre Pendente che com'è intuibile dal nome viene organizzato a Pisa.Giunti al tabellone delle dirette la loro corsa però si fermava contro Mestre (6-40).
In finale però il Club Scherma Torino si rivelava troppo forte (24-45).





Un bel bronzo per cominciare bene la stagione.
I sedicesimi erano disputati dalle sole Margherita (vincente 10-3 su Martina Azzi, Mangiarotti Milano) e Chiara (impostasi sempre per 10-3 su Anna Devitini, Giardino Milano).
2 febbraio Campionesse d'Italia!

Sitemap