Bonus home care premium




bonus home care premium

La domanda per richiedere il contributo previsto dallHome Care Premium può essere presentata direttamente dal dipendente pubblico o pensionato sia per se stesso che per il proprio coniuge o per un proprio parente o affine.
Il contributo mensile sarà poi ridotto in misura pari al valore di altre indennità percepite dal beneficiario come: Indennità di accompagnamento; Indennità di frequenza per i minori; Indennità di comunicazione per i sordi; Indennità speciale per ciechi parziali; Assegno inail per lassistenza personale continuativa; Assegni.Ma per quale motivo questa misura è riservata ai dipendenti pubblici?Forum ultima modifica: mercoledì, News, termometro Politico, tP SRL Testata registrata presso il Tribunale di Salerno,.P.IVA.Nel caso specifico ci viene chiesta conferma della compatibilità tra Bonus Inps disabili Home Care Premium e indennità di accompagnamento.Il progetto Home Care terminerà il Il bando è incompatibile con le prestazioni del, long Term Care o LTC, il contributo per intenderci destinato ai disabili ricoverati in strutture residenziali.È importante però che questi soggetti versino in una condizione di non autosufficienza per la presenza di una disabilità da media a molto grave.Una volta pubblicata la graduatoria si potrà fare nuovamente domanda (dal l con lInps che provvederà - il terzo giorno lavorativo di ogni mese - allaggiornamento della graduatoria in base alle nuove istanze arrivate).Vediamo tutti i dettagli del bando.Ad ogni modo, limporto del contributo non potrà essere superiore alla retribuzione imponibile irpef dellassistente domiciliare compresa la tredicesima e maggiorata dei contributi a carico del datore di lavoro.Linvio non è ancora possibile: questo, infatti, partirà dalle 12:00 del 4 aprile prossimo, e ci sarà tempo fino.Inoltre, il programma 2019 prevede una sperimentazione : viene riconosciuto un contributo tanto maggiore quanto più elevato è il bisogno assistenziale del disabile.Faccio presente che mia madre è disabile con invalidità riconosciuta al 100 e indennità di accompagno.La domanda deve essere presentata in modalità telematica allInps tramite il servizio dedicato, accessibile utilizzando il proprio Pin Inps dispositivo.Come anticipato, il contributo mensile erogato dallinps a titolo di rimborso per le spese sostenute per lassistenza domiciliare varia a seconda dellisee e del grado di disabilità del beneficiario.Le adesioni saranno aperte fino alle ore 12 del.Devi sapere che dal 4 aprile si può presentare domanda di partecipazione al bando Home Care Premium Assistenza Domiciliare.
Il lotto 8 maggio 2018 beneficio sarà riservato a soli.000 richiedenti, con la graduatoria finale - pubblicata il stilata tenendo conto di gravità della disabilità, dellisee e delletà anagrafica del richiedente.




Lassistente domiciliare (che può essere anche un parente purché questo sia specificato in fase di domanda e dopo che lInps abbia verificato la genuinità del rapporto di lavoro) dovrà essere assunto con contratto di lavoro domestico di durata non inferiore a quella del progetto.Bonus Inps: Home Care Premium, in cosa consiste?Per coloro i quali saranno ammessi a questa fase sperimentale - ma solamente per quelli che per la prima volta saranno ammessi al programma - il beneficio economico mensile può salire fino.250 qualora il grado di disabilità sia gravissimo e lisee non superi.Infine, oltre al contributo economico si ha diritto ad alcune prestazioni integrative erogate da aziende, strutture ospedaliere ed enti pubblici socio-assistenziali convenzionati con lInps; per queste prestazioni vale quanto detto in precedenza, ossia che il costo della prestazione rimborsato - che non può essere superiore.Detto ciò, sarà possibile inviare nuove domande dal primo luglio 2019 al, anche per segnalare un aggravamento.In alternativa si potrà presentare anche avvalendosi dei servizi offerti dai patronati.Posso comunque fare domanda per il bonus Inps assistenza disabili di cui si parla nel bando Home Care Premium Assistenza Domiciliare?Lente previdenziale ha appena pubblicato il bando per richiedere il beneficio.Del resto, analizzando la platea di beneficiari, è molto probabile che questo accada.
Prendendo a riferimento gli invalidi civili (ma possono accedere al bando anche i ciechi e i sordi civili, gli invalidi sul lavoro e i minori con persistenti difficoltà nel svolgere le attività"diane) i requisiti per ogni singola fascia sono: Fascia media, grado di disabilità.
Al pari dei programmi, home Care Premium degli scorsi anni, anche per quello bandito per il 2019 possono fare domanda solamente i dipendenti o i pensionati del settore del pubblico impiego.



Il contributo può essere utilizzato anche per lassistenza domiciliare e le prestazioni integrative presso gli Ambiti Territoriali Sociali.

Sitemap