Bonus abbonamento trenitalia


Il contratto di servizio per il trasporto ferroviario stipulato con Trenord prevede che il riconoscimento del bonus per gli abbonati dia diritto a uno sconto del 30 sull'acquisto di un nuovo abbonamento mensile a Tariffa Unica Regionale.
Dove si può verificare l'indice del mese.Per la verifica del funzionamento della climatizzazione vengono presi in esame 100 treni regionali che vengono verificati per tutti i giorni lavorativi del mese. .Sono ricomprese nel rimborso invece gli abbonamenti Formula con zone e tratte (41/13/A e Formula con zona PIN, sia pure con una percentuale di sconto inferiore (rispettivamente 3 e 5 sulle quattro mensilità).L'indice di climatizzazione è stato introdotto nel nuovo contratto di servizio Regione-Trenitalia valido da gennaio 2016 ed è calcolato mensilmente, dal 1 giugno al 30 settembre - un mese in più rispetto al precedente contratto di servizio - per ciascuna linea.Ricordiamo che il bonus per la climatizzazione si somma a quello previsto mensilmente per ritardi e cancellazioni, nel caso in cui siano entrambi previsti.Tale procedura sarà attiva dal 1 gennaio al 28 febbraio.Tutti i titolari di abbonamenti mensili e annuali che avessero acquistato nel periodo tra ottobre 2017 e luglio 2018 i propri titoli di viaggio a un prezzo superiore rispetto alla nuova tariffa, avranno quindi diritto a un bonus.Il Bonus sarà riconosciuto a tutti gli abbonati piemontesi.Come vengono calcolati l'indice di affidabilità e di climatizzazione.Francesco Balocco - abbiamo mantenuto limpegno assunto con le associazioni dei pendolari di erogare il Bonus, destinando per loperazione.000.000 di euro.Tra gli aventi diritto sono compresi anche i possessori di abbonamenti sovraregionali.
La Carta Tutto Treno consente, con un solo abbonamento, laccesso degli utenti piemontesi ai treni regionali e quelli a lunga percorrenza (Frecciabianca e Intercity) sulle tratte con origine-destinazione comuni, senza pagare sovrapprezzo.




Il bonus è un indennizzo che Regione Lombardia riconosce agli abbonati del servizio ferroviario nei casi in cui il servizio Trenord non rispetti lo standard di affidabilità previsto Contratto di Servizio.Dal elle tratte interregionali la rilevazione dei ritardo avviene sulle stazioni di percorso più significative: per i treni Firenze-Roma e Firenze-Foligno a Montevarchi, per i treni Pisa-Roma a Grosseto, per i treni La Spezia-Parma a Borgo Val di Taro.La Giunta Regionale riunitasi ieri mattina ha approvato i criteri per il riconoscimento del Bonus pendolari 2017 a favore degli abbonati Trenitalia.Come si chiede il rimborso, il rimborso può essere richiesto con le seguenti modalità: direttamente presso tutte le biglietterie della Toscana per i possessori di abbonamento mensile.Le modalità per richiedere ed utilizzare il bonus sono consultabili al seguente indirizzo.Come per il 2016 al Bonus è stata esclusa la zona solo Formula per due ragioni.Entro la fine del mese successivo a quello di validità dell'abbonamento, su questa pagina; chiamando il numero verde della Regione 800.570.530; nelle biglietterie e sui monitor informativi in stazione; scrivendo a ; visitando la pagina Indennizzi del sito di Trenitalia.Ritorna quindi un provvedimento voluto dall'amministrazione regionale, sospeso nel 2013 e riattivato lo scorso anno, destinato ad erogare un bonus che dovrebbe parzialmente e simbolicamente risarcire i pendolari residenti in Piemonte per i ritardi e i disservizi subiti.Per gli abbonamenti annuali Pegaso: il 7,5 del valore di 1/12, della sola tariffa extraurbana.Dal la linea Firenze-Siena-Grosseto è stata divisa nelle relazioni Firenze-Siena e Siena-Grosseto: poiché vi saranno due indici diversi, gli abbonati avranno diritto al bonus relativamente alla tratta più lunga che percorrono.Il bonus sugli abbonamenti annuali dà invece diritto ad un rimborso del 10 del prezzo dell'abbonamento, se lo standard minimo dellindice di affidabilità è stato superato tutti i mesi; in caso contrario, il rimborso sarà proporzionale ai mesi in cui è avvenuto il superamento.
Si arriva poker spielen online kostenlos ohne anmeldung così ad un numero di controlli mensili pari a circa.000.





Nel caso di ritardo tra il luogo di partenza e il luogo di destinazione indicati sul biglietto di corsa semplice, a tariffa 39, 39/AS e biglietti globali misti, è possibile chiedere unindennità pari al: 25 del prezzo del biglietto in caso di ritardo compreso tra.
Chi ha diritto al bouns, i titolari di abbonamenti ferroviari in Toscana e gli abbonati Pegaso mensili e annuali per le sole relazioni servite anche dal treno, quando l'indice di affidabilità della linea assegnata, calcolato in positivo, è inferiore a 96,4 oppure quanto l'indice.
Ulteriori dettagli sulle modalità saranno comunicate sul sito di Trenitalia e su quello dellAgenzia della Mobilità Piemontese.

Sitemap